(+39)329.8878659 info@innerteam.it facebook Linkedin account

Nessun prodotto nel carrello.


A tavola con gli dei

A TAVOLA CON GLI DEI

Quando ci sediamo a tavola – e ancora prima, quando scegliamo i cibi e poi li cuciniamo, quando apparecchiamo la tavola o invitiamo gli amici per una cena – non siamo soli: siamo in compagnia di alcuni personaggi interiori che, invisibili ma potenti, spesso governano le nostre scelte diversamente da come magari vorremmo.

Sono gli dei e le dee che vivono dentro di noi.

Ci sediamo a tavola, e Saturno-Crono può insistere che mangiamo poco, anzi pochissimo, anzi scondito; accanto a lui Dioniso-Bacco ridacchiando può invece pretendere un bel calice di vino e cibi più vivaci; Demetra-Cerere può in modo suadente offrirci panini caldi e ciambelle morbide, mentre Giove-Zeus si preoccupa dell’opulenza che vuole condividere con gli ospiti.

Questo Dialogo interno è spesso sconosciuto ed è alla base dei nostri bisogni, piaceri e disagi con il cibo e l’alimentazione.

Vogliamo perdere peso? Vogliamo un’alimentazione più sana? Forse tutti abbiamo sperimentato come è difficile attenersi a un programma alimentare, a una decisione di salute che, al momento, sembrava presa con tutto l’entusiasmo e la determinazione possibili. Il progetto sarà sostenuto o sabotato da alcuni degli dei e delle dee che dentro di noi ci aiutano, ci ostacolano, bisticciano tra di loro oppure si alleano…

Entrare nel mondo “mitico” degli dei e delle dee dentro di noi ci aiuta a comprendere le ragioni profonde di certe nostre scelte, delle preferenze o antipatie verso certi cibi, e più in generale ci aiuta ad avere una percezione più profonda della nostra stessa personalità, che si manifesta anche nel nostro rapporto con il cibo.

Il test ti aiuterà a scoprire quali sono le dee e gli dei che ti influenzano nel tuo rapporto con cibo, vuoi per un eccesso di presenza vuoi per una assenza.

Se poi vuoi utilizzare tutto questo in modo più approfondito, puoi leggere il libro A Tavola con gli Dei. Lo trovi a questo link: https://www.innerteam.it/libri/a-tavola-con-gli-dei/

Se infine ti interessa sperimentare questo metodo, puoi scrivermi per un incontro: franca.errani@innerteam.it

Test: il mio “Olympo”

IMPORTANTE: nel valutare le tue risposte, utilizza tutte le cinque opzioni possibili. Spesso infatti si tende a evitare di usare la prima e ultima casella, “impastando” in tal modo i dati in una gamma più ristretta, che rende più difficile valutare la tua reale affinità con il tema enunciato.


  1. Mi concedo il tempo necessario per mangiare con calma
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  2. Sono capace di stare in contatto con i miei aspetti più scomodi e “brutti”
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  3. So godere appieno del cibo e delle bevande, con gioia
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  4. So esprimere la mia autorità con chiarezza e senza disagio
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  5. La fedeltà è per me un valore importante
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  6. Riesco a fermarmi per apprezzare i colori, i profumi, le forme, gli alberi…
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  7. Mi piace sentire il corpo impegnato in un’intensa attività fisica
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  8. So dare valore alle sensazioni che provo
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  9. Riesco a focalizzarmi tranquillamente su quello che sto facendo
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  10. Se devo stare a dieta, lo faccio con molto rigore, ed evito ogni tentazione
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  11. Mi piace inventare nuove ricette
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  12. Do importanza al giudizio degli altri sulla mia immagine sociale
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  13. Il mondo dell’interiorità, dei sogni e dell’inconscio mi affascina
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  14. Sono capace di accudire ai miei bisogni
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  15. Se sgarro, mi critico
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  16. Sono capace di atti di generosità
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  17. Amo improvvisare all’ultimo momento, cambiare programma (per esempio andando a cena fuori anche se non previsto)
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  18. Amo apparecchiarmi la tavola anche se mangio da solo/a
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  19. Tendo a porre molta attenzione ai valori collettivi
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  20. Faccio fatica a creare e mantenere buone abitudini
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  21. Trovo che mangiare in compagnia sia l’unico modo piacevole di mangiare
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  22. Se e quando sei “single” ti senti “meno” di quando sei in coppia?
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  23. So accettare i momenti di caos nella mia vita
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  24. Amo la velocità e le decisioni rapide
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  25. Mi sento a mio agio quando occupo un ruolo importante
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  26. Sono capace di mantenere con fermezza la decisione presa
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  27. Quando non ho in mano tutti gli elementi per capire un problema, sono infastidito
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  28. Trovo che mangiare in compagnia sia una perdita di tempo
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  29. Quando invito gli amici a cena, chiedo che ognuno porti qualcosa
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  30. Ho bisogno di fare le cose perfettamente
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  31. Sono consapevole dei miei bisogni
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  32. Non sono capace di “fermarmi” e rischio di farmi sopraffare dalle cose da portare a termine
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  33. Mi concedo delle trasgressioni
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  34. Ritengo che l’equilibrio sia un valore fondamentale
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  35. Se mi sento sazio, sono capace di lasciare del cibo nel piatto
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  36. Mi piace darmi la possibilità di dire stupidaggini, folleggiare, lasciarmi andare…
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  37. Mi ritrovo a vagare nel mondo della fantasia
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  38. Mi piace sentirmi “presente”, qui e ora
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  39. So misurarmi, quando mangio
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  40. Sono capace di “giocare” con le mie emozioni senza paura (disegnare, danzare, gridare, immergermi….)
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  41. Sono coinvolto da temi come l’ecologia, l’inquinamento, la salvaguardia dell’ambiente
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  42. Mi sento a mio agio nei pranzi ufficiali e nelle cene conviviali importanti
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  43. Apprezzo le esperienze sensoriali (tatto, gusto, olfatto, vista, suoni….)
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  44. Amo quando le cose accadono in fretta
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  45. Mi piace stare in casa o fare cose anche in solitudine
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  46. Alla fine, la migliore bevanda è l’acqua fresca!
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  47. Uso il nutrimento come forma d’amore verso i miei cari
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  48. Ho una buona relazione con il mio potere personale
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  49. Sono capace di misura, nell’espressione delle mie emozioni
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  50. Organizzare una riunione conviviale o un pranzo numeroso mi riesce facile
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  51. Preferisco mangiare i cibi di stagione
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  52. So dare ascolto alle mie sensazioni più istintive e profonde
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  53. Preferisco spilluzzicare poco di tante cose, piuttosto che una grande porzione di un unico piatto
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  54. Se qualcuno rifiuta il cibo che ho preparato, insisto perché ne assaggi almeno un poco
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  55. La riflessione sul senso della vita mi accompagna
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  56. Spesso giudico gli altri e metto distanza tra me e loro
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  57. Amo essere attento agli aspetti “sottili” del cibo
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  58. Mi diverte riciclare gli avanzi inventando piatti diversi
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  59. Vivo fortemente il conflitto tra i miei istinti e ciò che mi viene richiesto
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  60. Amo passare del tempo nella natura
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  61. Mi piace accarezzare e farmi accarezzare
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  62. Amo l’intimità del pasto condiviso con i miei cari
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  63. Ho bisogno di attività fisica rigenerante, possibilmente in spazi aperti
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  64. Tendo a compiacere chi è con me, mangiando anche quello che non desidero
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre
  65. Mi piace vivere “ritualmente” il mondo delle piccole cose quotidiane
    mai
    raramente
    qualche volta
    spesso
    sempre

Pin It on Pinterest

Share This