(+39)329.8878659 info@innerteam.it facebook Linkedin account

Nessun prodotto nel carrello.


BIOELEMENTI – Il movimento della vita

3Giugno 2019
by Franca Errani

I Bioelementi ti fanno contattare gli archetipi potenti della natura e della tua evoluzione biologica e simbolica. Danzali e onora il Movimento della Vita.

La Danza dei Bioelementi appartiene al  lavoro corporeo che ho sviluppato negli anni, (BMD, BodyMindDialogue) ed è legata all’esperienza biologica- naturale e nel contempo simbolica, del corpo e del suo movimento.   Puoi considerarla una vera e propria meditazione in movimento, accompagnata da musiche che evocano i diversi elementi, e di cui potrai scoprire i tanti livelli sperimentandola con regolarità.

Onoriamo la nostra natura

La modalità biologica onora la nostra natura: siamo umani, siamo qui sulPianeta,condividiamo con tutte le altre specie questa realtà che è al tempo stessomateriale ed energetica. Sappiamo che l’ontogenesi riepiloga la filogenesi:ovvero nel nostro divenire da cellula a morula a embrione e così via, ripercorriamo le tappe dell’evoluzione della vita sulla terra. Siamo girino e pesce… evolviamo nei nove mesi con grande rapidità! Molte delle nostre risposte e reazioni sono saldamente e  tenacemente ancorate alla nostra biologia.

La modalità biologica fondata sui foglietti embrionali ci riporta alla nostra realtà fisica: per quale motivo un foglietto sia stato più attivato di un altro, resta un mistero: ma di fatto il nostro corpo ne porta la traccia – che diventa anche parte del nostro temperamento, dei nostri gusti, dei nostri modi di reagire alla realtà della Vita.

Questo dato può essere letto in molti modi a seconda della prospettiva teorica che abbiamo – caso o Necessità? Evento reattivo o scelta dell’anima? Natura madre o Natura matrigna? Di fatto la nostra teoria non inficia il dato di realtà, e semmai può solo aiutarci a viverlo con maggiore serenità, e anche con la fiducia che, in ogni caso, la tipologia ha un margine di trasformazione.

Troverai più sotto una descrizione sintetica dei foglietti embrionali. 

IL FLUSSO DEI BIOELEMENTI IN PRATICA

Acqua ed endoderma

Si parte dall’acqua, elemento primordiale che ha rappresentato per milioni e milioni di anni l’habitat dei primi organismi; la nostra stessa crescita avviene nel liquido amniotico; l’embriogenesi ripercorre la filogenesi. In questo senso il termine “fluire” si presta molto bene al primo bio-elemento,in quanto evoca questo Oceano primordiale da un lato, e il liquido in cui l’embrione si forma e cresce dall’altro. Il foglietto embrionale maggiormente coinvolto riguardo all’elemento acqua è l’endoderma.

L’archetipo acqua, nella sua dimensione simbolica, ti parla del fluire, della nascita, delle emozioni, della capacità di lasciar andare e di affidarsi alle correnti della vita…. Ti parla della tua capacità di sentire. Ti parla dei tuoi fluidi interni. Degli Oceani e dei torrenti, delle acque sorgive e delle maree…

Fuoco e mesoderma antico

Il secondo elemento è il fuoco. Nella nostra visione biologico-naturale, la connotazione è quella del Sole, che gli organismi acquatici percepiscono e vedono dallo strato dell’acqua più o meno profonda che li separa… la luce segna un momento importante nell’impulso della Vita di uscire dall’acqua per affrontare un altro elemento. Nasce qui la necessità di una protezione maggiore rispetto ai raggi solari. Il foglietto coinvolto è il mesoderma antico.

Come archetipo, il fuoco e il sole ci rimandano alla Vita, al calore che permette la nascita, alla protezione del fuoco e del Padre – ma anche nei suoi eccessi all’ardore che brucia e devasta.

Terra e mesoderma recente

Il terzo elemento è quindi la terra: il richiamo della luce,  la capacità di respirare l’aria direttamente, la necessità di arti e mezzi per muoversi, di esplorare i nuovi territori… Il foglietto coinvolto è il mesoderma recente.

L’archetipo terra  ci porta verso la fiducia, l’accoglienza, la Madre, il caos della natura che trasforma nella terra i suoi elementi per permettere la rinascita… Occorre avere fiducia per potersi trasformare, perché nella trasformazione vi è un momento che ricorda la Morte, la Morte/Rinascita.

Aria ed ectoderma

Il quarto elemento è l’aria. Aria come comunicazione, connessione: la creatura che vive sulla terra è interdipendente con gli altri. Il foglietto coinvolto è l’ectoderma. 

Come archetipo, l’aria ci avvicina al pensiero, alle altezze di una mente limpida e cristallina, al vento delle idee, alla connessione naturale che l’aria che respiriamo e reimmettiamo tra noi crea ad ogni istante.

Integrazione

Alla fine delle musiche dedicate ai  4 bioelementi, un quinto movimento rappresenta la sintesi, la integrazione di essi: così come l’uomo è, biologicamente, lo sviluppo armonico dei foglietti embrionali (endoderma; mesoderma antico, mesoderma recente, ectoderma) che compongono tutti i tessuti del corpo.

DESCRIZIONE SINTETICA DEI FOGLIETTI EMBRIONALI

L’ontogenesi, cioè il processo di evoluzione e sviluppo dell’essere umano nei primi mesi della gravidanza, ripercorre la filogenesi, ossia lo sviluppo dell’intera evoluzione delle specie terrestri.

All’inizio, l’uovo fecondato si divide con grande velocità dando origine alla “morula”, poi alla “gastrula”, dalla quale emerge un progressivo ordine spaziale, a mano a mano che le cellule, dividendosi, si organizzano in schemi e creano delle strutture. Dopo 16 giorni circa dalla fecondazione, il “disco embrionale” si differenzia in tre “foglietti embrionali”, tre strati di tessuto diversi che corrispondono a tre diversi sistemi funzionali che producono linee di sviluppo cellulare autonome: precisamente, in ordine di tempo: l’ectoderma all’esterno, l’endoderma all’interno e il mesoderma in mezzo. Questi tre tessuti sono chiamati strati germinali e daranno origine a tutti gli elementi del corpo, secondo la suddivisione che troverai più avanti.

 

Endoderma (o foglietto interno)

Epitelio del sistema gastrointestinale, del sistema respiratorio, della tracheae della tiroide, organi dell’apparato digerente come pancreas e fegato – gliorgani e le reti per la produzione dell’energia vitale per l’intero organismo.

Il tema dell’endoderma è legato al nutrimento, alla capacità di nutrirsi, di assimilare  e di rilasciare le sostanze che non servono. Puoi comprendere che queste funzioni sono sia biologiche sia psichiche.

Mesoderma antico 

Il mesoderma si differenziain mesoderma antico riguarda le membrane sierose (le membrane epiteliali che foderano le cavità dove sono contenuti gli organi interni: peritoneo, pleure, pericardio, meningi; queste membrane secernono un liquido acquoso – sieroso). Potremmo vederle tutte come “involucri” di protezione. Anche il derma appartiene al mesoderma antico.

La funzione del mesoderma antico è la protezione: sapersi proteggere e poi per estensione proteggere (la famiglia, la tribù, il clan…). Naturalmente per potersi proteggere occorre saper riconoscere l’attacco.

Mesoderma recente 

Il mesoderma recente comprende il sistema cardiocircolatorio, ilsistema osseo e articolare (struttura di sostegno), il  sistema muscolare (muscoli, fasce, tendini e tessuti connettivi, per il movimento); milza.

La funzione psicologica del mesoderma recente è l’esplorazione, la libertà, la motivazione. Il potere personale (potere come verbo, potere di agire).

Ectoderma

Pelle e ghiandole collegate, sistema nervoso, ipofisi, cristallino dell’occhio e l’orecchio interno (programmi e reti per l’elaborazione delle informazioni e la comunicazione di esse all’intero organismo), capelli, unghie.

La funzione dell’ectoderma è legata alla comunicazione e alla creazione: qui la creatura che vive sulla terra sa bene di essere interdipendente con gli altri. Dare e ricevere sono un bisogno di questo elemento.

Indicazioni per il movimento

Quando danzi, puoi “sintonizzarti” sugli elementi biologici che sono stati descritti, oppure sugli elementi archetipi connessi ai sistemi biologici, o ancora sulle funzioni psicologiche.

Lascia che la tua intuizione ti guidi, insieme alle informazioni che ti ho dato.

Se hai piacere di avere maggiori informazioni, dopo aver sperimentato la meditazione in movimento, puoi contattarmi al mio indirizzo mail: franca.errani@innerteam.it

 

Se questo articolo ti è piaciuto, grazie per condividerlo! Si cresce meglio insieme.

 

Franca Errani

 

 

Articoli, Blog, In primo piano , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This